Due sorprese

Due mattinate passate per funghi, due risultati diametralmente opposti.

Ieri grande delusione, delle tre stazioni di crescita di Battarrea phalloides (Dicks.) Pers. che conosco due sono diventate nel frattempo irraggiungibili perché ricoperte da rovi e l’ultima è stata distrutta dai cinghiali che utilizzano il cipresso limitrofo per le loro faccende.

Stamattina invece ho ritrovato dopo oltre un decennio un esemplare di Xerocomus parasiticus (Bull.: Fr.) Quél.. Infatti il primo ritrovamento, segnalato nel “Libro rosso dei macromiceti della Toscana, risale al 30/10/2002.

Stazione 1 Battarrea IMG_2464_1

  IMG_2466_dopo_1IMG_6682_prima_2

Questa voce è stata pubblicata in Segnalazioni ritrovamenti. Contrassegna il permalink.